SEGUICI!

CERCA BIO


Seleziona la Regione
Tipo di attività
Prodotti
Certificazioni

Eventi BIO


Novembre 2017 Dicembre 2017 Gennaio 2018
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Accedi



Notizie Flash

In Italia, secondo l'Eurispes, i vegetariani sono oltre sei milioni (circa il 10 per cento della popolazione e l'Italia, secondo le stime dell'Unione vegetariana europea, è al primo posto, seguita dalla Germania con il 9 per cento. Link.

Pubblicità

Link consigliati:
Newsfood!
Newsfood! L'informazione ecologica.
Rivieradelconero.it
Scegli una vacanza a contatto con la natura nel Parco del Conero.
Adnova.it!
Consulenti tecnologici per la tua attività in proprio
Slow food
Buono, pulito e giusto



Frutta e verdura Biologica Arrivano le fragole: istruzioni per l'uso!
Arrivano le fragole: istruzioni per l'uso! E-mail
Scritto da FM   
Giovedì 01 Aprile 2010 14:38

fragole biologicheAd aprile arrivano le fragole, ma cosa contiene questo stupendo piccolo frutto rosso? Perchè il nostro organismo ne è tanto goloso? e soprattutto ci possiamo fidare dei bei grossi fragoloni che fanno bella mostra di sè in tutti i supermercati. Mondobio.net cerca di rispondere a queste domande preparandovi al consumo cosciente di uno dei più preziosi e buoni frutti della terra.

In ultimo una novità avete mai pensato di coltivare le fragole sul vostro balcone? Impariamo a consumare frutta biologica..certificata da noi stessi

La fragola ha origine molto antiche, la prima varietà coltivata risale agli inizi del Settecento in Francia. E' un frutto caratterizzato da un ottimo profumo e un sapore dolce. Ha un peduncolo  e una rosetta di foglie; la superficie della fragola è ricoperta da numerosi puntini di colore giallo o bruno.

Varietà
Le fragole si dividono in fragole di campo e fragole di bosco. Quella di campo è a frutto piccolo adatto  alla preparazione di macedonie e conserve; quella di bosco (anch'essa ormai, coltivata), ha una consistenza maggiore e si conserva più a lungo. Tra le varietà più specifiche ci sono la Gorella a forma di cuore, la Pocahontas di forma rotonda e la Belrubi dalla forma allungata.

Cosa controllare quando la acquistate
Controllate che sia soda e che il colore sia rosso uniforme. Nel caso presenti parti bianche o verde chiaro, significa che la fragola è ancora acerba. Se l'acquistate in vaschetta controllate che non ci siano esemplari ammaccati o ammuffiti.

Fate attenzione al picciolo, che deve essere ancora attaccato al frutto. Inoltre se il colore della fragola è rosso scuro vuol dire che è piuttosto matura e quindi va consumata in brevissimo tempo.

Conservazione
Le fragole sono facilmente deperibili, quindi vanno tenute in frigorifero, nello scomparto meno freddo, per 2-3 giorni al massimo, poste su vassoi di cartone o lasciate nel cestino in cui sono state acquistare, in modo che circoli l'aria. Evitate di lavarle o di eliminarne il picciolo se non intendete consumarle subito.

Come trattarle
Dopo aver lavato velocemente le fragole, togliete la rosetta di foglie, senza strapparla, ma con un movimento di torsione; evitate di tenerle a bagno; se volete pulirle più accuratamente, aggiungete all'acqua in cui le risciacquate, del limone o del vino bianco.
Ricordatevi di condirle solo all'ultimo minuto altrimenti cuociono e diventano molli.

Proprietà
La fragola contiene ferro, sodio, fosforo, magnesio, potassio, zolfo, calcio, silice, iodio, bromo, vitamina B, E, K,…ricche di vitamina C, rafforzano le difese naturali dell'organismo. La fragola è depurativa, disintossicante, lassativa, favorisce le difese immunitarie, nutriente, tonica, rinfrescante e rimineralizzante e anche diuretica grazie alla presenza del potassio.

Infine anche le foglie della fragola sono ricche di proprietà: l’infuso è astringente, antireumatico ed indicato in casi d’insufficienza epatica.

Precauzioni
Soggetti predisposti possono essere causa di allergie o scatenare delle forti orticarie.
La fragola purtroppo è molto sensibile a tutti i pesticidi e di conseguenza è uno dei frutti più inquinati.

Mondobio vi consiglia di consumare solo fragole biologiche, oppure, ancora meglio fragole fai da te!

Coltivare fragole in balcone Step by step

hai bisogno di

  • 1 vaso circolare di almeno di 30 x 30 cm
  • 1 sottovaso in proporzione alle dimensioni del vaso
  • 1 confezione di terriccio universale con pH acido compreso tra 5,8 e 6,5, contenente pomice o perlite e compost
    oppure
  • 1 confezione di terriccio universale con pH tra 5,8 e 6,5, + 1 confezione di argilla espansa + 1 flacone di compost se nel terriccio non sono presenti pomice o perlite e compost
  • 1 o più piantine di fragola (Fragaria)

La fragola è una pianta perennante. Sebbene quindi abbia un ciclo vegetativo di più anni è consigliabile coltivarla per non più di tre o quattro anni, tempo oltre il quale si sviluppano più facilmente malattie, per lo più di natura fungina.
Il trapianto va effettuato a primavera (marzo) oppure in autunno (novembre).

  1. Cominciare a riempire il vaso con il terriccio universale solo se contenente perlite o pomice. Altrimenti stendere uno strato di argilla espansa di circa 2 o 3 cm per evitare ristagni d’acqua.
  2. Quando il vaso è pieno, scavare un buco al centro del terriccio di dimensioni sufficienti a contenere il panetto di terra della piantina.
  3. Estrarre delicatamente la piantina dal vasetto (semenzaio) premendo contro le pareti per non danneggiare le radici.
  4. Collocare il panetto all’interno del vaso e compattare il terreno con le mani. Se necessario, aggiungere dell’altro terriccio.
  5. Collocare il vaso preferibilmente a nord perché la fragola predilige la mezz’ombra. Se non fosse possibile, scegliere una posizione a sud purché sia garantita mezza giornata di irradiamento non troppo intenso e mezza giornata di ombreggiatura.
  6. Tenere la terra sempre umida, evitando tuttavia il ristagno d’acqua.
  7. Durante l’inverno, riparare il vaso con carta da giornale e la terra con uno strato di paglia.
  8. Raccogliere le fragole da giugno in poi, preferibilmente nel primo mattino quando il frutto ha più aroma.

Vi consigliamo questo contributo video:

http://www.deabyday.tv/video/46_le-fragole-sul-balcone.html

Buon lavoro e buon appetito!

 

 

Tags:
Ultimo aggiornamento Martedì 22 Aprile 2014 10:18
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Vacanze

Ecologia