SEGUICI!

CERCA BIO


Seleziona la Regione
Tipo di attività
Prodotti
Certificazioni

Eventi BIO


Luglio 2017 Agosto 2017 Settembre 2017
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31

Accedi



Notizie Flash

In Italia, secondo l'Eurispes, i vegetariani sono oltre sei milioni (circa il 10 per cento della popolazione e l'Italia, secondo le stime dell'Unione vegetariana europea, è al primo posto, seguita dalla Germania con il 9 per cento. Link.

Pubblicità

Link consigliati:
Newsfood!
Newsfood! L'informazione ecologica.
Rivieradelconero.it
Scegli una vacanza a contatto con la natura nel Parco del Conero.
Adnova.it!
Consulenti tecnologici per la tua attività in proprio
Slow food
Buono, pulito e giusto



Frutta e verdura Biologica Il pomodoro biologico: più sostanze nutritive e benefiche per la salute
Il pomodoro biologico: più sostanze nutritive e benefiche per la salute E-mail
Scritto da RdM   
Domenica 15 Settembre 2013 00:13

pomodoro biologicoI pomodori biologici sono un concentrato di salute: sono più nutritivi e prevengono tumori e malattie cardiocascolari. C'è infatti una profonda differenza con i valori nutrizionali dei pomodori coltivati con metodo convenzionale. Secondo uno studio condotto da biologi, e medici dell'Istituto di biologia e biotecnologia agraria del CNR di Pisa, pubblicato sul "British Journal of Nutrition": i frutti di pomodoro sono una riserva naturale di molecole come acido ascorbico, vitamina E, flavonoidi, composti fenolici e carotenoidi, tra cui il licopene che, oltre a esercitare una forte attività antiossidante, favorisce le difese ormonali e del sistema immunitario.

La ricerca evidenzia che il valore nutrizionale e terapeutico del pomodoro è però molto influenzato dalle condizioni di coltivazione, in quanto la coltivazione in regime di agricoltura biologica, e quindi senza l'utilizzo di pesticidi, consente alla pianta di pomodoro di crescere microorganismi benefici che vivono in simbiosi con la pianta in condizioni naturali (e che vengono uccisi dai pesticidi), Nel caso del pomodoro, cresciuto spontaneamente e senza pesticidi, una particolare specie di microfunghi benefici vive nelle radici della pianta, tali microorganismi assorbono nutrienti dal suolo e li trasportano alle cellule vegetali della pianta di pomodoro.

I pomodori biologici, nonostante presentino un peso inferiore rispetto ai pomodori da agricoltura convenzionale, si sono dimostrati in grado di accumulare una quantità maggiore di sostanze nutritive e benefiche per la salute. I pomodori biologici contengono infatti concentrazioni più elevate di calcio (15%), potassio (11%), fosforo (60%) e zinco (28%) e un maggiore livello di licopene pari al 18,5%.

I risultati dello studio del CNR evidenziano inoltre che gli estratti di pomodoro provenienti da piante da coltivazione biologica non hanno effetti genotossici e mostrano un alto potere anti-estrogenico dei frutti.

I polifenoli e il licopene sono considerati agenti farmacologici utili alla prevenzione del cancro a causa dei loro effetti antiproliferativi e della loro azione inibitoria sui recettori degli estrogeni umani.

In conclusione appare evidente che nella coltivazione dei pomodori bisognerebbe utilizzare meno possibile i pesticidi, come nel caso dell'agricoltura biologica, in modo ottenere un prodotto con un maggiore contenuto nutritivo e ricco di elementi utili alla salute.

 

 

Ultimo aggiornamento Martedì 17 Settembre 2013 07:34
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Vacanze

Ecologia